Cari amici,

state pensando anche voi a cosa preparare per il pranzo di Natale?

Oggi vi propongo un piatto sfizioso che può essere servito sia come antipasto che come secondo, a vostra scelta.

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

-4 sgombri piccoli (se lo presentate come secondo abbondate);

-olio e.v.o.;

-sale;

-uno spicchio d’aglio;

-vino bianco;

-prezzemolo.

per il condimento, invece:

-150 grammi di burro;

-un cucchiaino di mostarda di fichi e senape (noi abbiamo usato la mostarda Lazzaris).

Prima di proseguire: se siete preoccupati che il burro sia troppo francofilo per i vostri gusti (e quindi calorico), sappiate che abbiamo appositamente scelto lo sgombro, un pesce azzurro sì molto saporito, ma povero di grassi. Quindi potete stare tranquilli, e conservare le vostre preoccupazioni per il panettone, o per la crema al mascarpone, o per la pasta fatta in casa, o per … .

Bando alla simpatia, passiamo ora alla cottura del pesciolino.

In una padella antiaderente ben calda, scaldate un cucchiaio di olio e.v.o. con uno spicchio d’aglio. Togliete l’aglio e riponete i filetti dello sgombro adagiandoli dalla parte della pelle. Aggiungete il sale e sfumate con il vino bianco.

Coprite e lasciate cuocere per cinque minuti.

Prima di lasciare ridurre il sugo, prendetene qualche cucchiaio e aggiungetelo al burro che avrete sciolto. Aggiungere la mostarda di fichi e senape e cuocete per qualche minuto. Se lo desiderate, aumentate la quantità di mostarda: dona quel pizzico di piccantino che ben contrasta il sapore dello sgombro.

Nel frattempo, una volta spento il fuoco, condite gli sgombri con il prezzemolo, adagiateli su un bel piatto da portata e cospargete con la crema di burro alla mostarda.

E ora cin cin, un bel brindisi al Natale!