Cari  Amici,

l’estate è ormai arrivata, la prova costume è alle porte, fa piuttosto caldo e comunque, ripeto, la prova costume è alle porte. E fa caldo.

Date queste premesse, di cosa mai potremmo parlare? Di pane fatto in casa. Una buona pagnotta non si nega a nessuno e con questa ricetta, fidatevi di me, accenderete il forno solo per una volta e non dovrete comprare pane per una buona settimana.

Proprio così: se vi munite di una buona farina di tipo 2, otterrete un prodotto gustoso, salutare e che non vi farà ingrassare troppo.

Passiamo quindi alla ricetta per un ottimo pane alle noci che, come si sa, fanno anche bene alla pelle.
Procuratevi 500 gr di farina macinata a pietra tipo 2 (noi ad esempio usiamo questa), 5 gr di malto diastasico, 1 cucchiaio raso di sale, 350 ml di acqua, 15 gr di lievito madre disidratato, 40 gr semi misti (magari di girasole, lino, sesamo e zucca), 80 gr di noci sgusciate.

Sciogliete ora il lievito ed il malto nell’acqua tiepida e versateli in una ciotola con la farina. Mescolate con un cucchiaio fino ad amalgamare il tutto ed in fine aggiungete il sale. Riponete la ciotola in frigorifero per almeno 3 ore.
Trascorso il tempo di riposo, su una spianatoia infarinata, lavorate l’impasto senza sgonfiarlo troppo. Con le mani infarinate fate le pieghe: schiacciate l’impasto fino a formare un rettangolo, inserite le noci in modo casuale e piegate il lato destro del rettangolo verso il centro per poi sovrapporgli il lato sinistro.
Ruotate l’impasto di 90° e ripetete le pieghe. Capovolgete l’impasto in modo che le pieghe stiano sotto e adagiate il pane in un canovaccio ben infarinato, quindi fate riposare per altre 2 ore. Lavorate di nuovo l’impasto, creando una pagnotta, posizionatela all’interno di una pentola cuoci pane in ceramica e copritela per almeno 45 minuti.

Accendete il forno e portatelo a 200° e poco prima di infornare fate il taglio sul pane e, dopo averlo spennellato con acqua fredda, cospargete la sommità di tutti i semi misti. Infornate il pane nel cuoci pane per circa 40 minuti, togliete il coperchio e cucinate per altri 5 minuti in modo da creare una bella doratura estiva.
Sfornate e fate raffreddare bene su una griglia per almeno due ore.

Ed ora, amici, pensate alla vostra colazione con pane, marmellata e caffè, magari seduti in un bel giardino assolato leggendo il giornale.

C’est tout pour aujourd’hui.